Web agency brescia, Realizzazione siti web e App mobile - Ideattiva

Il blog di Ideattiva

Start-up: sei all'inizio? Alcune idee per fare networking

Start-up: sei all'inizio? Alcune idee per fare networking

Di recente abbiamo parlato di come creare un progetto di start-up e di quali figure non possono mancare nella tua idea innovativa. Oggi parliamo invece di un altro tassello molto importante per gli startupper: le relazioni intelligenti, altrimenti dette “networking”.

Networking: cos’è

Il networking è l’inglesismo che deriva da “network”, “rete”, e indica la rete di contatti che una persona / azienda ha o si costruisce. La parola “networking” è molto usata in ambito business per indicare relazioni proficue e costruttive, con l’obiettivo di consolidarle nel tempo per crescere reciprocamente.  

Networking: con quali presupposti?

Per instaurare un dialogo e intessere una rete di conoscenze produttive, in ambito start-up bisogna partire da presupposti specifici:

  • Avere un’idea di business innovativa e interessante;
  • Essere aperti a consigli e ad aggiustamenti di rotta;
  • Avere lo stimolo interiore verso una continua maturazione, non solo lavorativa ma anche umana;
  • Essere interessato agli altri per scopi professionali, ma con il desiderio di integrare i collaboratori in un progetto e formare una grande squadra (l’ideale di sfruttamento non è un presupposto positivo).

Networking: perché è importante per una start-up?

Ma perché il networking è così importante per una start-up? Ci sono molteplici ragioni:

  • Una start-up ha bisogno di idee fresche, diverse dalle solite, e di persone che si mettono in gioco;
  • Una start-up nasce da un progetto, ma concettualmente è pronta a evolversi e a esplorare nuove vie;
  • Non sempre la start-up parte con una copertura di relazioni e conoscenze su ogni fronte: ci sono molti tasselli che vanno coperti nel corso del tempo, e altri spazi da scoprire e riempire man mano;
  • Perché una start-up non può permettersi di annoiarsi: deve sempre trovare la motivazione per crescere e per raggiungere i propri obiettivi. E l’apporto esterno dato dal networking è linfa vitale.

Networking: come svilupparlo?

Inutile dirlo (ma lo ribadiamo per sicurezza): la mentalità dello startupper è molto diversa da quella dell’imprenditore classico sulla cresta dell’onda da decenni. E questo è evidente quando si cita il “networking”, obiettivo primario dello startupper e parola quasi sconosciuta a molti businessman già consolidati.

E allora, come fare networking? Ecco alcune idee:

  1. Impara a presentarti: sembra scontato, ma ci sono startupper che si lanciano totalmente senza aver mai lavorato su una presentazione efficace della propria professionalità e del proprio prodotto. Sapersi presentare è una condizione obbligatoria: ricorda che il tuo obiettivo finale è vendere, ma ci devi arrivare per steps e uno di questi consiste nell’essere in grado di proporti e nel sollevare l’interesse di chi ti ascolta;
  2. Usa i profili social: LinkedIn in primis è molto utilizzato da businessman e da businesswoman in cerca di nuove relazioni. Ma, attenzione, fare networking non vuol dire importunare, anzi: è necessaria la delicatezza. Osserva, partecipa a gruppi, creati una schiera di follower e segui chi reputi interessante… le tue collaborazioni nascono dalla sintonia;
  3. Partecipa a fiere e convention: meeting e fiere sono momenti ideali per stringere relazioni. Scegli le fiere più importanti per il tuo settore e se necessario investi per occupare uno stand: potresti tornare a casa con grandi benefici;
  4. Metti in chiaro i tuoi recapiti: qualunque sia la situazione in cui incontri le persone, fai sempre in modo che i tuoi recapiti siano chiari. E se hai un sito web, rendilo quasi perfetto: in molti casi è la tua seconda immagine. Il biglietto da visita non può mancare, nel tuo caso;
  5. Fai follow-up: quando entri in contatto con nuove “papabili” relazioni, non mollare la presa al primo ostacolo. Spesso le persone hanno molto da fare, si dimenticano o rimandano in continuazione. Programmati un’attività di follow-up per risentire coloro che ti hanno contattato o lasciato il loro biglietto da visita: la tenacia viene premiata!

Facci sapere come prosegue la tua attività di networking :)

10 novembre 2017