Web agency brescia, Realizzazione siti web e App mobile - Ideattiva

Il blog di Ideattiva

Meta tag: cosa sono e come si usano

Meta tag: cosa sono e come si usano

Per costruire un sito web ottimizzato per i motori di ricerca e per incrementare il suo posizionamento all’interno della lista dei risultati bisogna osservare alcune regole tecniche molto importanti: tra queste, c’è l’uso dei meta tag.

 

META TAG: DEFINIZIONE 

Tra il lavoro del SEO rientra l’ottimizzazione dei cosiddetti “meta tag”, ovvero metadati da implementare all’interno nel codice HTML che vengono interpretati dai browser e dai motori di ricerca e servono per dare informazioni aggiuntive e specifiche.

I meta tag rappresentano un ottimo strumento nelle mani di webmaster e SEO: se usati nella maniera corretta possono dare una notevole spinta all’indicizzazione e al posizionamento del sito internet.

Ciascun browser e ciascun motore di ricerca può essere in grado o meno di interpretare un meta tag e ha la facoltà di dare maggiore priorità a uno piuttosto che all’altro: per maggiori informazioni su come ciascun motore di ricerca interpreti i meta tag si può fare riferimento alle specifiche linee guida (a questo link le linee guida aggiornate per i meta tag secondo Google).

Ma quali sono i principali meta tag? E come usarli?

 

TAG: TITLE

Secondo molti il “title” è il tag più importante all’interno di una pagina web. Sebbene tecnicamente non sia un meta tag ma semplicemente un “tag”, il title si presenta sotto questa forma:

 

 

All’interno del tag va messo il titolo della pagina, e si consiglia di fare leva sulle parole chiave di interesse: il titolo esce nei risultati dei motori di ricerca, fornendo informazioni rapide sui contenuti e aiutando la pagina a posizionarsi nei risultati per quello specifico tema.

È fortemente consigliato avere un title unico per ogni pagina, che il title sia descrittivo e conciso e che non ci sia un’estrema forzatura per quanto riguarda le parole chiave.

Per saperne di più, è possibile consultare le indicazioni di Google su come implementare correttamente un title di pagina.

 

META TAG: DESCRIPTION 

Meta tag molto importante, la “meta description” a livello di codice si presenta così:

 

 

 

All’interno del meta tag va inserita una descrizione esaustiva ed efficace del contenuto della pagina, possibilmente stando entro il limite di 157 caratteri. Insieme al title, la meta description viene visualizzata nei risultati dei motori di ricerca, per cui è importante che essa incuriosisca e stimoli al click.

 

META TAG: ROBOTS

I meta tag robots servono per dare indicazioni e istruzioni utili circa l’indicizzazione del sito o di una pagina specifica, e le modalità e varianti con cui questa indicizzazione può avvenire. Ad esempio tramite i robots si può far sì che il sito internet venga indicizzato da un motore di ricerca e non da un altro, oppure che i motori non indicizzino una pagina specifica (come la Cookie Policy). O ancora, che i link all’interno della pagina non siano considerati dallo spider dei motori di ricerca, poiché non verificati come autorevoli.

I meta tag robots a livello generale hanno questa forma:

 

Il meta tag robots specifico di Google è:

 

Per approfondire il tema e le funzionalità dei meta tag robots secondo Google, leggere questa pagina.

 

META TAG: KEYWORDS 

Non più riconosciuti da Google, le keywords a livello di html una volta avevano una certa importanza: si inserivano circa 10 parole chiave pertinenti con l’argomento, e questo aiutava nell’indicizzazione. Anche se Google non le considera più, le keywords restano importanti per altri browser.

 

ALTRI META TAG RICONOSCIUTI DA GOOGLE 

Nella pagina ufficiale di Google relativamente ai meta tag da esso riconosciuti si possono trovare altri elementi come il Content Type e il No Translate. I più importanti in assoluto restano comunque il Title e la Meta Description.

 

META TAG: COME INSERIRLI?

Ma quindi come si usano i meta tag? Richiedono un’implementazione complessa? Bisogna modificare a mano il codice HTML? Assolutamente no: ormai qualsiasi piattaforma CMS (Wordpress, Joomla, proprietaria..) permette di inserire e ottimizzare questi tag da back-end, tramiti spazi appositi che si riflettono poi sul codice senza che all’utente sia richiesto alcun intervento manuale sull’HTML.

Se si ha dimestichezza con l’HTML nulla vieta di mettervi mano direttamente: molti webmaster e SEO preferiscono lavorare così, per comodità e rapidità e soprattutto per avere il pieno controllo sul risultato, cosa che non sempre si ha se si usa un CMS.

29 luglio 2016