Web agency brescia, Realizzazione siti web e App mobile - Ideattiva

Il blog di Ideattiva

Agenzia di comunicazione: come sceglierla

Agenzia di comunicazione: come sceglierla

Quando un cliente ha bisogno di un’agenzia di comunicazione che lo affianchi per lo sviluppo di strategie di marketing, la scelta si rivela spesso difficile.

Il primo passaggio di solito è la digitazione nel motore di ricerca di parole chiave come “web agency” o “agenzia di comunicazione”, con la specifica della città o della zona (ma Google geolocalizza ugualmente). In alcuni casi le parole chiave possono essere più specifiche: “campagne pubblicitarie”, “gestione social media”, “piano editoriale sito web” etc.

Posto che nessun cliente giustamente firmerebbe un contratto se prima non è convinto, e che quindi si è sempre in tempo a valutare un’altra opportunità, come affrontare la scelta di un’agenzia di comunicazione?

 

Scelta agenzia di comunicazione: referenze 

Chi di noi non ha mai chiesto una referenza prima di valutare un servizio? È più che naturale: se un tuo contatto ti dice che conosce un’agenzia che lavora bene e in modo onesto, sarai maggiormente incentivato a contattarla. Al contrario, se qualcuno ti dice che ha avuto un trascorso negativo con una web agency allora probabilmente la escluderai dalla lista dei possibili.

Visto l’altissimo numero di agenzie di comunicazione, soprattutto in certe zone dell’Italia, un passaparola positivo non guasta mai.

 

Scelta agenzia di comunicazione: vicinanza 

Un cliente che pensa di aver bisogno di confrontarsi periodicamente con l’agenzia di comunicazione che lo segue farebbe bene a sceglierne una nelle vicinanze. Se è vero che le città pullulano di agenzie web e di marketing, nei paesini c’è una minor diffusione e quindi un’agenzia ha maggiori possibilità di coprire da sola una specifica zona.

“Ma come, oggi ci si confronta via skype o via telefono!” è un’obiezione che qualcuno potrebbe fare. Vero, ma non è sempre così: spesso per prendere delle decisioni o analizzare l’operato è meglio vedersi dal vivo.

 

Scelta agenzia di comunicazione: specializzazione 

Anche se oramai il 90% delle agenzie di comunicazione tende a offrire servizi integrati a 360° grazie all’apporto di consulenti esterni, potrebbe esserci un’agenzia che si distingue perché fortemente specializzata in un preciso ambito: ad esempio in servizi fotografici, in riprese video, nello sviluppo di app per smartphone. Di cosa hai bisogno?

 

Scelta agenzia di comunicazione: struttura

Ci sono clienti scettici di fronte alla presenza di collaboratori esterni e sporadici all’agenzia: preferiscono sapere che se hanno bisogno, la persona di riferimento è sempre disponibile. Ad altri clienti invece questo non importa, purché si arrivi agli obiettivi stabiliti.

L’agenzia non deve avere niente da nascondere: ognuna trova la propria struttura e si organizza come può e come ritiene opportuno. Ciò senza andare a discapito della clientela.

 

Scelta agenzia di comunicazione: esperienze pregresse 

Un’agenzia composta da professionisti con esperienze pregresse nel settore specifico del cliente potrebbe acquisire un punteggio maggiore nella fase di scelta. Alcuni lavori si potrebbero snellire.

 

Scelta agenzia di comunicazione: sintonia 

Un rapporto empatico e di sintonia è fondamentale per lavorare bene e raggiungere gli obiettivi. Non sempre questo è possibile: a volte capiamo che “a pelle” l’interlocutore non fa per noi, altre volte invece l’agenzia propone delle soluzioni in cui non crediamo: non riuscendo a fidarci preferiamo cercare altrove.

La sintonia è visibile sotto diverse sfaccettature: disponibilità all’ascolto, immediatezza nella comprensione delle esigenze, propositività in linea con le aspettative del cliente etc. Il bello del nostro lavoro è che spesso con i clienti si creano dei veri e propri rapporti di amicizia: in questo modo si lavora con entusiasmo, e tutto diventa più semplice.

E tu? Pensi di aver scelto la giusta agenzia di comunicazione?

26 giugno 2017